Project Description

  • Start date: 01/09/2018

  • End date: 28/02/2021

  • Durata (mesi): 30

  • Total budget: € 9.800.000

  • Lab Budget: € 1.100.000

  • Numero di partner: 18

  • Partner:  Dinets srl, CREASYS S.R.L., A-Thon S.r.l., Arancia-ICT S.r.l., Università del SALENTO, Federsanità Servizi s.r.l., Università degli Studi di CATANIA, INFOTEL S.R.L, Università degli Studi di MESSINA, ECUBIT S.R.L., DINETS S.R.L, Dedalus S.p.A., ARESS – AGENZIA REGIONALE PER LA SALUTE ED IL SOCIALE, MATICMIND SPA, DHITECH Scarl – Distretto Tecnologico High tech, CONSORZIO SOL.CO. RETE DI IMPRESE SOCIALI SICILIANE, LINK CAMPUS University, Techinnova S.r.l..

Il progetto TALISMAN (Tecnologie di Assistenza personALizzata per il Miglioramento della quAlità della vitA ) si pone come obiettivo la ricerca e la definizione di nuovi modelli e tecnologie a supporto dei soggetti fragili, del volontariato/associazionismo, degli operatori dei servizi socio-sanitari. Gli obiettivi generali del progetto consistono nel definire i nuovi modelli assistenziali integrati in grado di abilitare la gestione della fragilità, progettare e prototipizzare un’infrastruttura tecnologica integrata in grado di attuare, governare, monitorare e valutare in continuo i modelli assistenziali integrati; sperimentare la soluzione realizzata in scenari reali, al fine di validare sia la bontà dei modelli assistenziali, che la capacità dell’infrastruttura tecnologica di supportare efficacemente l’attuazione di tali modelli. Il progetto mira a realizzare un’infrastruttura tecnologica, basata su un modello informativo ispirato ai principi del Population Health Management e composta da: un framework, basato su I.A., per Big Data Cognitive Environment al fine di realizzare un cruscotto applicativo per strutture e operatori socio-sanitari; un framework per la cooperazione e interfacce orientate all’interoperabilità tra diversi dispositivi intelligenti, anche indossabili, per l’assistenza domiciliare (ADI); un framework per servizi di telemedicina, telemonitoraggio, teleassistenza, telecooperazione, teleriabilitazione; un framework per la conservazione digitale sicura del dato basato su blockchain; una piattaforma a supporto della community.

L’attuale contesto socio-economico dimostra come la tendenza demografica sia indirizzata verso un’inarrestabile impennata della curva di invecchiamento della popolazione. Il progetto ambisce a definire un nuovo concetto di fragilità basato sull’integrazione multidimensionale di parametri che descrivono varie dimensioni del soggetto (sociale, psicologico, biologico e funzionale) e che, interagendo, ne determinano le caratteristiche complessive. Il progetto, seguendo un approccio olistico, mira a vedere tali dimensioni come connesse, rendendo possibile un’integrazione di servizi in logica di ecosistema che diviene in conseguenza sostenibile, iterativo, incrementale e sempre più performante. Il progetto TALIsMAn intende intervenire sul modello assistenziale andando a specificare, consolidare e formalizzare i concetti di presa in carico, di valutazione multidisciplinare, di piani socio-sanitari integrati, di rivalutazioni in itinere.

Il gruppo verrà coinvolto nelle attività di:

  • Definizione di un modello di smart governance per gli ecosistemi a supporto delle fragilità e di Modelli Etici negli ecosistemi digitali socio-sanitari distribuiti;
  • Analisi Requisiti e Definizione dello Scenario Applicativo B [HealthPath];
  • Analisi Requisiti sulla Software Quality & Assurance & Data Protection;
  • Progettazione e definizione architettura di un Big Data Cognitive Environment in ambienti cloud distribuiti resilienti;
  • Progettazione e definizione dei sistemi di accesso e sicurezza delle piattaforme: tecnologie di blockchain, crittografia, biometria, Identità Digitale SPID/eIDAS;
  • Implementazione dei sistemi di Provisioning dei Servizi e Device;
  • Definizione e Progettazione di layer interoperabilità semantica per gestione, configurazione e storicizzazione di informazioni IoT;
  • Implementazione della piattaforma di interoperabilità;
  • Definizione di modelli funzionali, pattern comportamentali e metodologie di profiling sanitario a supporto della continuità assistenziale;
  • Progettazione delle componenti di una community interattiva di Social Networking “HealthLand”;
  • Progettazione di sistemi di sistemi di natural interface (voice, gesture e sentiment recognition);
  • Progettazione di sistemi di teleassistenza e teleriabilitazione in paradigma gamification e quantified self;
  • Progettazione di sistemi di supporto assistenziale con device robotiche e/o esoscheletri con stampanti 3D e con sistemi di Intelligenza Artificiale;
  • Definizione delle metriche di valutazione;
  • Dissemination Plan.
  • Droni,
  • Blockchain,
  • Intelligenza artificiale,
  • IoT,
  • Stampanti 3D,
  • Mobile,
  • Cloud computing,
  • Conservazione digitale,
  • Imaging diagnostico.

Per maggiori informazioni si prega di contattare: Francesco Pettinato (francesco.pettinato@unisalento.it)