Project Description

  • Start date: 01/07/2011
  • End date: 28/02/2015
  • Duration (months): 44

sintesysok

  • Total budget: € 9.560.700
  • Lab Budget: € 256.800
  • Numero di partner: 9
  • Partner: Engineering I.I., Expert System Spa, Digital Video, System Management, Università degli Studi di Palermo, CICII – Università del Salento, Università degli Studi di Salerno, ICAR-CNR, CeRICT.

L’obiettivo di SINTESYS (Security and INTElligence SYSstem) è quello di studiare, definire e sviluppare nuove tecnologie per la realizzazione di un innovativo sistema integrato in grado di analizzare, prevedere, investigare in maniera integrata, coerente e consistente sorgenti di dati ‘aperte’ (OSINT – Open Source INTelligence) multi-modali (testi, immagini, video, registrazioni audio, …) al fine di scoprire la presenza di legami, relazioni, rapporti che la valutazione disgiunta delle singole sorgenti non riuscirebbe ad evidenziare, e dare così un significativo contributo in termini di Decision Support System orientato alla sicurezza pubblica.

SINTESYS si rivolge, non esclusivamente, ad analisti che operano in ambito istituzionale, supportandoli nei più avanzati processi di Intelligence tramite attività di raccolta, elaborazione, analisi e distribuzione delle informazioni.

SINTESYS ha realizzato un sistema software integrato dotato di avanzati strumenti per l’analisi e la correlazione di ingenti quantità di dati provenienti da svariate sorgenti informative eterogenee, multicanali e multimodali. L’utilizzo di tecniche innovative di feature extraction in modo combinato e integrato sugli stessi contenuti, consente la sinergia e la “disambiguazione” dei dati. Tale analisi, congiuntamente ad uno studio di correlazione degli stessi, consente di fare emergere situazioni di potenziale pericolo per la sicurezza pubblica.

Il sistema è progettato per essere flessibile in modo da adattarsi alle varie esigenze degli analisti di intelligence, i quali possono navigare i dati mediante interfacce grafiche intelligenti che si adattano alle diverse tipologie di sorgenti informative ed alle effettive necessità investigate dall’utilizzatore.

Il carattere innovativo dei risultati nell’ambito del data mining e fusion del progetto SINTESYS ha portato alla crescita di vari mercati e settori legati all’ambito homeland security con benefici in termini di minori costi di gestione, crescita della redditività delle imprese e nuova occupazione.

Il gruppo si è occupato di integrare all’interno della piattaforma tecnologica uno strumento di analisi delle reti sociali che siano ispirati ai più moderni strumenti e modelli attualmente disponibili nel mercato per la analisi e la modellazione di reti terroristiche.

A tale scopo si è fatto uso delle potenzialità proprie del quantum computing  per migliorare le prestazioni dei processamenti di informazione e le attività di pattern recognition e data mining. Oltre a tecniche di quantum computing, il gruppo ha utilizzato tecniche e modelli della SNA per l’identificazione di pattern strutturali tipici in reti di comunicazione in modo da trarre delle conclusioni sulla natura dei gruppi sociali che si possono creare nel corso dell’utilizzo di servizi.

SINTESYS ha usato e coniugato tecniche, tecnologie e modelli innovativi di audio analysis, image recognition, movie recognition, social network analysis, text mining, human computer interaction, psicologia cognitiva, unitamente a modelli e tecniche di information fusion e di intelligenza artificiale. SINTESYS ha definito nuovi modelli e tecniche innovative (ad es. basati sulla meccanica quantistica) per analizzare le dinamiche sociali all’interno di gruppi e comunità, allo scopo di prevedere la genesi e il flusso di informazioni nascoste che potrebbero essere di rilevante importanza per la sicurezza.

Per maggiori informazioni si prega di contattare: Cristian Bisconti (cristian.bisconti@unisalento.it)